Come effettuare il backup del computer

backupIn caso di una perdita di dati sul disco rigido del proprio computer, l’unico modo per recuperare i dati che avevi prima del guasto, è quello di ripristinare un backup.

Possiamo definire un file di backup (o di ripristino) come un copia identica al disco rigido del computer, ma memorizzata su un supporto esterno oppure online nel cloud. Per creare un file di ripristino esistono moltissimi software, noi in questo articolo vedremo quello che secondo noi è il migliore, e vi consiglieremo alcuni servizi hard-disk esterni e servizi cloud sui quali salvare il file.


Introduzione al backup

In informatica con backup si intende la replicazione di materiale informatico, dalla memoria di massa del computer, con lo scopo di prevenire la perdita definitiva dei dati in caso di eventi accidentali o intenzionali.
Solitamente si effettua il backup con lo scopo di recuperare dati persi o corrotti. Secondo un sondaggio del 2008, il 66% degli intervistati ha perso i propri dati almeno una volta. In questo 66% potresti esserci anche tu, quindi vediamo come difenderti.

Programmi per backup

comodo backupPer molti programmi per backup presenti on-line, abbiamo scelto Comodo. Comodo, ti permette di effettuare backup da salvare su un supporto esterno o online. Per scaricarlo, clicca qui.

Per cominciare visita il sito e premi sul pulsante Download verde. Installa il programma e aprilo.

Come vedrai l’interfaccia è molto semplice. Prima di avviare il backup ricorda che questo potrebbe impiegare diverse ore durante le quali il computer sarà molto lento, quindi un consiglio che ti diamo è quello di avviare il backup prima di andare a letto e lasciare il computer acceso tutta la notte. Il processo di backup è completamente automatico quindi non avrete problemi.

Salvataggio su hard-disk esterno

Il supporto più sicuro sotto il punto di vista della privacy è di sicuro l’hard-disk esterno. Un disco rigido esattamente come quello presente nel tuo computer, ma esterno e portatile. Lo colleghi mediante cavetto e lo utilizzi come fosse una normalissima chiavetta USB. Gli hard-disk esterni hanno un prezzo molto variabile in base alla loro capacità, normalmente parliamo di 50€ per un hard-disk da 1TB (1000GB). Nella maggior parte dei casi 1TB sarà più che sufficiente. Quindi ecco che vi consigliamo due hard-disk esterni, uno da 1TB e uno da 2TB:

Salvataggio in cloud

backup online in cloudSe l’acquisto di un hard-disk esterno è una spesa troppo importante per le tue tasche non disperarti, puoi sempre optare per il salvataggio in cloud. Purtroppo questo metodo non garantisce la privacy (attacchi informatici) e nemmeno la persistenza dei file sul servizio (attacchi informatici, chiusura del servizio, etc.). Come se non bastasse questi servizi offrono spazi di archiviazione ridotti, e per ottenere più spazio richiedono il pagamento di somme periodiche.

Se vuoi sapere quali sono i migliori servizi cloud gratuiti, clicca qui.

Precedente Scegliere il power bank giusto per il proprio telefono Successivo 4 blog da seguire se sei appassionato di stampa 3D

Lascia un commento