Come colorare l’acqua in casa in modo sicuro

colorare l'acquaTi sei mai chiesto come colorare l’acqua del colore che più ti piace? E’ possibilissimo con i materiali che hai in casa! In questo articolo vedremo un metodo semplicissimo e veloce per colorare l’acqua.

Cominciamo con i materiali che vi servono:

  • Carta igienica (in base alla quantità di acqua che volete colorare)
  • Pennarello (del colore che volete dare all’acqua)
  • Colino (anche quelli che i bambini usano sulla spiaggia)
  • Una spugna da cucina
  • Acqua
  • Bicchiere

Come fare per colorare l’acqua?

Per prima cosa sappi che alla fine della spiegazione testuale è presente un video che ti mostrerà in maniera più chiara come procedere.

Inizia con il prendere il bicchiere e riempirlo di acqua di rubinetto quanto vuoi. Metti il bicchiere da parte e prendi un pezzo di carta igienica, usando il pennarello del colore che preferisci colora tutto il quadrato di carta.

Ma attenzione, durante questo passaggio rischi di colorare anche ciò che sta sotto la carta. Quindi usa qualcosa come protezione (nel video qui sotto viene utilizzato un piccolo pezzo di una pellicola di plastica che viene messo sotto il pezzo di carta al momento di colorarlo).

Una volta colorato il pezzo di carta igienica, rompilo in vari pezzettini e mettili nel bicchiere. Utilizzando uno stuzzicadenti o la parte senza punta del pennarello, agita l’acqua.

Quando tutta l’acqua si sarà colorata togli i pezzi di carta igienica che saranno diventati trasparenti, perché l’inchiostro del pennarello è passato dalla carta all’acqua.

A questo punto devi ricordarti che quell’acqua non deve essere bevuta… quindi se hai utilizzato colori come il nero (che ricorda la coca-cola) o l’arancione (che ricorda l’aranciata) o altri colori che possono somigliare a delle bevande, scrivi sul bicchiere “NON BERE!!!”.

Però aspetta… non hai ancora finito di divertirti: puoi fare delle reazioni chimiche casalinghe assolutamente sicure usando cose che siamo certi hai in casa, oppure puoi costruire un proiettore olografico, anche questo con materiale che hai sicuramente in casa.



Adesso che sai come colorare l’acqua, perché non divertirti in altri fantastici esperimenti? Ad esempio puoi divertirti con reazioni chimiche casalinghe che puoi fare con materiale reperibile in casa ed in piena sicurezza, oppure puoi costruire un proiettore olografico sempre con materiale che sicuramente troverai in casa. Adesso perché non lasci un commento o condividi? Ci faresti molto piacere.

Precedente Halloween scopriamo di più sulla festività più paurosa Successivo Come creare una rivista digitale

One thought on “Come colorare l’acqua in casa in modo sicuro

Lascia un commento