Motori di ricerca ecologici: entra in modalità ECO

I motori di ricerca ci permettono di trovare le informazioni delle quali abbiamo bisogno, scandagliando il web e fornendoci una lista di tutti i siti web che parlano dell’argomento da noi richiesto. I motori di ricerca più famosi (Es. Google, Bing, Yahoo!) utilizzano i propri ricavati per scopi interni e per l’arricchimento dei CEO dell’azienda. Esistono però altri motori di ricerca che invece utilizzano una parte minima del ricavato per sostenersi e pagare gli stipendi ai propri dipendenti, e che utilizzano la parte restante del ricavato ad esempio per la riforestazione. Sei pronto per scoprire il più famoso di questi motori di ricerca? E allora entra in modalità ECO!

Presentazione

logo ecosia, il leader dei motori di ricerca ecologiciEcosia è sponsorizzato da colossi come Bing e Yahoo!, ma anche dal WWF in persona! Ecosia dona l’80% del proprio ricavato al WWF che lo utilizzerà al meglio… il risultato? Per ogni ricerca utile si possono salvare circa 2 metri quadrati di foresta pluviale. Come se non bastasse anche i server di ecosia funzionano utilizzando energia proveniente da fonti energetiche rinnovabili.

Ecosia funziona esattamente come qualsiasi altro motore di ricerca: digiti la chiave di ricerca, ti fornisce un elenco di risultati, scegli il risultato che preferisci. Proprio come i principali motori di ricerca, anche Ecosia fornisce i risultati divisi in varie catageorie: Web, Immagini, Notizie, Video e Maps.

Comparazione dei motori di ricerca

Ma i risultati forniti da Ecosia sono attendibili come quelli degli altri motori di ricerca? Quanto differiscono? Le risposte a queste domande sono presto date: i risultati forniti da Ecosia non solo differiscono quasi per nulla da quelli degli altri motori di ricerca, ma sono anche per certi versi più dettagliati (come si può vedere nella comparazione sotto).

Ecosia:

Google:

Yahoo!:

Come si può vedere dalle due immagini qui sopra, i risultati per una ricerca identica su Google ed Ecosia sono pressochè simili… anzi, Ecosia ci fornisce dati più utili mostrandoci in alto un elenco non solo da Youtube, ma anche da siti web vari.

Precedente 6 alternative a Youtube degne di nota Successivo Scegliere il power bank giusto per il proprio telefono

Lascia un commento