Come riciclare la carta in casa

Ti sei mai chiesto come riciclare la carta in casa? in modo da usare della carta prodotta da te stesso? Ovviamente come dal titolo per farlo avrai bisogno soltanto di strumenti e materiali che tutti hanno in casa. Ma entriamo nel dettaglio.

Strumenti:

  • Due tavole di compensato
  • Un libro molto pesante (opzionale)
  • Un posto assolato
  • Frullatore (opzionale)
  • Mestolo
  • Contenitore grande (anche un secchio)
  • Una scodella più grande delle tavole di compensato (opzionale)
  • Una maglia vecchia o un pezzo di stoffa
  • Taglierino (opzionale)

Materiali:

  • Acqua
  • Carta di riciclare

Procedimento:

Per cominciare riempi il contenitore con molta acqua e lascialo al sole in modo che l’acqua si scaldi. Quando l’acqua ha raggiunto una temperatura di circa 25°C immergi la carta mantenendo la temperatura dell’acqua costante. Lascia la carta per circa 5 minuti nel contenitore in modo che si ammorbidisca, quindi con il mestolo mescola bene in modo da far diventare la carta bagnata una poltiglia simile alle pappe per neonati (se vuoi fare prima inserisci la carta bagnata nel frullatore). Adesso fai passare l’acqua con la poltiglia nella maglia o nel pezzo di stoffa, in questo modo per principio di filtrazione separerai l’acqua dalla carta, versa l’acqua all’interno della vaschetta, non gettarla, potrebbe esserti utile se devi riciclare molta carta, infatti la sua temperatura sarà ancora vicina ai 25°C. Togli la poltiglia di carta dal filtro che hai usato e inseriscila fra le due tavole di compensato, adesso metti il libro pesante supra la tavola di compensato superiore, (se hai fretta siediti sopra per circa 10 minuti). Adesso hai spremuto tutta l’acqua che era presente nella carta, visto che la carta sarà ancora umida e non avrà una forma precisa puoi usare il tagliarino per darle la forma che preferisci: un cerchio, un cuore, un quadrato, un triangolo o il classico rettangolo. Prima di utilizzare i fogli lasciali al sole ad asciugare su entrambi i lati.

Consiglio per l’asciugatura:

Se vuoi fare prima puoi utilizzare dello scotch per fissare dagli angoli la carta al vetro di una finestra posta al sole, in questo modo una volta che la finestra sarà aperta il foglio asciugherà su entrambi i lati contemporaneamente

Come rendere il foglio più carino:

Adesso che sai come riciclare la carta perchè non crearla colorata. Qui sotto ti diamo alcuni consigli su coloranti naturali che puoi creare.

Verde: prendi della foglie di bietola o degli spinaci, frulla il tutto fino a quando otterrai una poltiglia simile a quella della carta, mmergi la poltiglia in un pò di alcool alimentare e passala sul fuoco per far evaporare alcool

Rosso: stesso procedimento del verde, ma con la barbabietola.

Giallo: stesso procedimento del verde, ma con i fiori come la calendula, la tagetes o nasturzi.

Precedente Come creare siti web gratuitamente Successivo Essicare le foglie mantenendo il colore

Lascia un commento