Recuperare foto cancellate da android

Hai cancellato sbatadamente alcune foto dal cellulare android? Nessun problema, nella maggior parte dei casi potrai recuperare le immagini cancellate utilizzando una della seguenti applicazioni gratuite. Quindi smettila di disperarti e vediamo come recuperare foto cancellate da android.


aaAndroidAssitant: tra le sue numerose opzioni consente di visualizzare le cartelle nello smartphone. Quindi selezionate: Gestione file > DCIM > .thumbnails. Qui troverete tutte le immagini ed i video (solo l’anteprima) eliminati dallo smartphone. Tra le altre funzioni AndroidAssistant permette di vedere la temperatura della batteria, eseguire backup e ripristino del sistema, effettuare una pulizia del sistema, gestire le autorizzazione e molte altre cose.

hrSe volete invece un’applicazione dedicata esclusivamente al recupero di foto eliminate potete utilizzare Hexamob Recovery. Per utilizzarla avviatela e premete su Selective recovery, quindi scegliete da quale luogo sono stati eliminati i files. Purtroppo per utilizzare questa applicazione sono necessari i permessi di root

recuperare foto cancellate da androidSe non avete i permessi di root optate su DiskDigger,  non dovrete far altro che selezionare la partizione dalla quale volete recuperare le foto, quindi premete su Scan e avrete recuperato tutte le foto.

 


In questo articolo abbiamo visto tre applicazioni che consentono di recuperare foto cancellate da android. Una cosa molto importante una volta eliminati files involontariamente è non occupare memoria aggiuntiva. Infatti il file non verrà rimosso dall’hard-disk, ma verrà lo spazio occupato dal file verrà contrassegnato come riciclabile, cioè quando non ci sarà abbastanza spazio libero i files verranno scritti nello spazio occupato dai files eliminati. E’ per questo motivo che anche una volta che un file viene eliminato, utilizzando appositi programmi è possibile recuperare il file ed utilizzarlo come se non fosse mai stato eliminato. Esistono anche programmi che vedremo in un prossimo articolo che permettono di eliminare un file facendo in modo che non possa essere recuperato. Analizzeremo meglio questo processo in un articolo dedicato, in poche parole il programma non fà altro che creare scompiglio nello spazio occupato dal file da eliminare in modo che se recuperato non rappresenti altro che bit messi alla rinfusa e che non hanno alcun senso.


Come sempre  vi ringraziamo per aver letto l’articolo e vi chiediamo di condividere sui social netowrk o di lasciare un commento. Per rimanere aggiornati sugli articoli che pubblichiamo iscrivetevi alla newsletter dalla pagina contatti, vi invieremo una e-mail ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo.

 

Precedente Giochi in realtà aumentata Successivo Mettere un video come sfondo del desktop

Lascia un commento