Come realizzare cartoni animati 2D (1)

Ti sei mai chiesto come realizzare cartoni animati 2D senza dover essere necessariamente un genio del pennello? In questo articolo vediamo le tecniche più semplici e comuni insieme ad alcuni programmi semplici e gratuiti.


Questa è la parte 1 della guida, quindi non vedremo di per se come realizzare il cartone animato, ma cominceremo a pensare a tutto il necessario per crearlo. I  vari articoli verranno pubblicati a distanza di 24ore gli uni dagli altri, in questo modo avrete 24ore per esercitarvi nel tutorial appena pubblicato.


Inizia decidendo il genere del cartone animato. Dovrai inventare personaggi, luoghi e tutto il resto. Pondera le tue decisioni in base alle tue risorse: denaro (se vuoi fare sul serio) e abilità. Se non sei capace di disegnare puoi smettere di pensare a cartoni animati 3D (che vedremo una volta terminata questa guida) perchè saranno sicuramente troppo complicati per te.

Scegli la durata in base al tipo di cartone animato. Ogni genere ha una sua durata (Un video da pubblicare sul web 1/5 minuti, un cartone animato serio 1/2 ore e un episodio facente parte di una serie 20 minuti.

Pensa bene al tipo di pubblico che avrà il tuo cartone animato (bambini/ragazzi/adulti/family/etc.).


come realizzare cartoni animati 2DAdesso cominciamo ad organizzarci: ci serviranno alcune strumentazioni che ci permetteranno di realizzare (nel prossimo articolo) il nostro primo cartone anCominciamo a procurarci il programma che utilizzeremo nel prossimo articolo: Pivot.

Analizzeremo meglio Pivot nel corso degli articoli che comporranno questo tutorial.

Puoi effettuare il download gratuito di Pivot da qui.

Per il momento vediamo soltanto che Pivot è un programma che ci consentirà di creare cartoni animati monipolando Sticky Mans.


Come compito per il prossimo articolo dovete familiarizzare con Pivot cercando di creare la vostra prima bozza di cartone animato. Ovviamente con il tempo passeremo a programmi più avanzati, ma nel frattempo accontentiamoci di questo.


Per rimanere aggiornati su queste guide iscrivetevi alla nostra newsletter dalla pagina Contatti, verrete avvisati con una mail non appena uscirà un articolo.


I vostri commenti sono sempre ben apprezzati, se vuoi poprio farci felici condividi l’articolo su un social network.

Precedente Teletrasporto: al limite del possibile Successivo Come realizzare cartoni animati 2D (2)

Lascia un commento